Giorgia Dr.ssa Induni

La consulenza potrebbe rappresentare il primo passo verso un percorso più profondo o semplicemente un momento di confronto che permette di fare il punto della situazione e “aggiustare la bussola”. Nel mio modo di lavorare i primi colloqui sono molto importanti perché permettono di mettere a fuoco il problema e ciò che l’ha causato.
Dopo questa fase potremmo decidere insieme che la consulenza è stata sufficiente per il benessere oppure iniziare un percorso di psicoterapia definendo insieme degli obiettivi chiari da raggiungere.

La psicoterapia è un lavoro che affonda alle radici del problema e potrebbe richiedere tempi più o meno lunghi che variano da persona a persona ma permette di toccare aspetti profondi della personalità e risolvere problemi che spesso hanno antiche origini. è utile per migliorare la qualità della vita e definire strategie che risultino concretamente efficaci per affrontare il problema.

L’ipnosi è una tecnica che, come dimostra la ricerca, si è rivelata estremamente efficace e veloce. Si tratta di uno stato alterato di coscienza che non è sonno. La persona durante la trance ipnotica è sveglia e può aprire gli occhi e uscire dalla trance in qualsiasi momento lo desideri. Attraverso l’ipnosi possiamo focalizzarci su un problema specifico ad esempio una fobia, dolore cronico, miglioramento della performance in vari ambiti ecc.. Oltre a ciò è una tecnica che si apprende e così la persona potrà ricorrere all’autoipnosi in qualsiasi momento ne avesse bisogno anche senza la presenza del terapeuta.

 La #mindfulness è una tecnica con antiche radici che ha l’impagabile vantaggio di poter essere utilizzata in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo anche senza che nessuno se ne accorga. La mindfulness sta rivelando potenzialità applicative sorprendentemente vaste ai problemi della vita contemporanea e si basa sui quattro fondamenti della presenza mentale: la consapevolezza del corpo, delle sensazione, della mente e degli oggetti mentali. In questo ambito la presenza mentale è il fulcro di tutto, tanto più una persona è consapevole mentre affronta le proprie difficoltà tanto più otterrà risultati soddisfacenti. La mindfulness è un modo per instaurare una relazione produttiva col pensiero. A volte questo è trattenuto inutilmente nel passato o proiettato in modo inefficace nel futuro suscitando sentimenti di inadeguatezza e ansia. La mindfulness ci permette di sapere dove ci troviamo, nel qui e ora, ma anche di essere consapevoli di dove siamo stati senza restarci inchiodati, e dove siamo diretti.